Quale documentazione è obbligatoria in azienda?

In questo approfondimento, abbiamo pensato di fornire un breve riepilogo sui principali adempimenti obbligatori per TUTTE LE AZIENDE (anche con un solo dipendente) in materia di sicurezza sul Lavoro sia per quanto concerne la documentazione che per quanto concerne la formazione.

DOCUMENTAZIONE OBBLIGATORIA:

1.   VALUTAZIONE DEI RISCHI E REDAZIONE DEL DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI
Tutte le aziende devono effettuare la valutazione di tutti i rischi presenti e redigere il DVR. È possibile elaborare questo documento con procedure standardizzate per le Aziende fino a 10 dipendenti. Il DVR deve essere firmato da Datore di Lavoro, RSPP, RLS e Medico Competente.

SANZIONE: ammenda da 3.071,27 € a 7.862,44 € e/o reclusione da 3 a 6 mesi.

2.   GESTIONE DELLE EMERGENZE E PIANO EMERGENZA INTERNO
Obbligo di garantire tale gestione delle emergenze per tutte le attività anche con un solo lavoratore.

SANZIONE: ammenda da 1.474,21 € a 6.588,23 € e/o reclusione da 2 a 4 mesi.

3.   MEDICO COMPETENTE
È fatto obbligo procedere alla nomina del Medico Competente, il quale è partecipe alla valutazione dei rischi e firma del DVR. Tutti i lavoratori per i quali vengano individuati dei rischi collegati al Luogo di Lavoro o alla Mansione (in seguito all’elaborazione del DVR), devono essere sottoposti a visita medica il giorno dell’assunzione e poi periodicamente (indicativamente una volta all’anno salvo casi particolari).

La sorveglianza sanitaria è necessaria anche per i lavoratori a tempo determinato ovvero a contratto flessibile (chiamata, collaborazione continuativa e coordinata, stagionali, ecc...)

SANZIONE: ammenda da 1.500 € a 6.000 € e/o reclusione da 2 a 4 mesi per mancata nomina e da 2.457,02 € a 4.514,03 € per mancata sorveglianza sanitaria.

4.   UTILIZZO DEI DPI DA PARTE DI TUTTI I LAVORATORI
I DPI devono esser consegnati ai lavori per quali la Valutazione dei Rischi ne preveda l’obbligo. I lavoratori in oggetto devono obbligatoriamente utilizzarli. La sola consegna dei DPI non esonera il datore di lavoro da responsabilità, in quanto egli deve anche accertarsi che il personale li utilizzi adeguatamente

SANZIONE: ammenda da 1.474,21 € a 6.388,23 € e/o reclusione da 2 a 4 mesi.

Prossimamente pubblicheremo un altro approfondimento dedicato alla formazione obbligatoria in azienda.

Vi ricordiamo che da vent'anni AIS si occupa di consulenza e formazione in materia di sicurezza sul lavoro e HACCP.
Per info, la nostra segreteria è attiva tutti i giorni da lunedì a venerdì dalle ore 8.30 alle ore 18.00, contattaci allo 010.55.311.87 o scrivici una mail a info@webais.it

Calendario Corsi

Scarica il nostro Calendario Corsi in formato .pdf aggiornato al 2022.

SCARICA ORA!
SCARICA ORA!